eScommesse scommesse sportive , casinò & poker online » Casinò & Bingo » Casino e Lotteria in crisi? Parte 1
0 Share Share Tweet Share

Casino e Lotteria in crisi? Parte 1

Mentre la febbre da gioco sembra aver trovato nuova linfa vitale nel mondo di Internet grazie al cosiddetto gioco online, la fine del 2011 registra una netta crisi nel gioco offline, o reale.



Se già a metà anno erano evidenti i problemi di bilancio per gli alti costi di gestione di centri sportivi e ippici – come sottolineava qualche settimana fa, il nostro articolo sull' ippica italiana

…ora a confermare il trend negativo arrivano i dati sulla Lotteria di fine anno e quelli di alcuni ben conosciuti Casinò italiani, tra cui spicca negativamente il buco di bilancio dell'istituto lagunare, il Casinò di Venezia.

Il flop della Lotteria Italia

Non é mai andata così male la Lotteria italiana. Quest'anno affidata alla trasmissione del mezzogiorno  della Rai La prova del cuoco e quindi indirettamente alle mani della sua conduttrice, Antonella Clerici, la Lotteria ha registrato vendite per soli 8 milioni di biglietti.

Come scrive Giovanna Cavalli su Corriere della Sera, era dal 1979 che non si scendeva sotto quota 10 milioni. Negli ultimi 5 anni le vendite dei biglietti fortunati sono cadute di circa la metà e appaiono oramai biblicamente antiquate le cifre da capogiro degli anni 2007 e 2008, gli anni precedenti alla crisi, quando le vendite avevano toccato quasi quota 17 milioni.
Oppure al 1989 quando i biglietti ad essere venduti raggiunsero una cifra da capogiro, 38 milioni, quasi uno per ogni italiano adulto e sicuramente almeno un paio per famiglia. Continua il Corriere, quest'anno nemmeno uno ogni sei persone.

Tra le cause segnalate: la mancanza di un programma televisivo adeguato alla promozione dell'evento (dalle trasmissioni serali del sabato e venerdì sera si é ora passati ad un programma di cucina, forte sì ma nulla a confronto delle ben più conosciute notti animate da Mina, Corrado, Manfredi, Pippo Baudo e persino il trio Lopez)

Questa spiegazione però non basta e noi giocatori ormai abituati alla velocità e dinamicità delle scommesse online abbiamo forse una chiave di lettura privilegiata.

Direi infatti che gli Italiani oggi scommettono e giocano online più di quanto si creda, e questo concorre a spiegare perché oramai non interessi più la Lotteria dalla formula tradizionale.

Utilizziamo infatti con maggior frequenza dei nostri cugini europei i social network, navighiamo su Internet con cognizione e compriamo valanghe di iPad e smart-phone grazie ai quali non solo ci teniamo in contatto con i nostri cari ma interagiamo socialmente e apprendiamo notizie, informazioni.

E mi domanderei piuttosto perché aspettare il giorno dell'estrazione quando si può giocare ogni giorno, scegliendo tra i propri giochi preferiti, limitando e personalizzando il costo delle scommesse e la tipologia?

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Scrivi un commento

0
Share
Share Tweet Share

Giocare può causare dipendenza patologica - É vietato il gioco ai minori di anni 18.
Ricorda di controllare le leggi in vigore nel tuo paese di residenza prima di registrarti.
Copyright Scommesse Online © 2004-2017

+18Gioca Responsabilmente

https://www.agenziadoganemonopoli.gov.it

Better Collective A/S - Indirizzo: Toldbodgade 12 - 1253 Copenhagen K - Denmark - Phone: +45 29 91 99 65