eScommesse scommesse sportive , casinò & poker online » Generale » Nuovo anno, nuova tassa su gioco e lotteria
0 Share Share Tweet Share

Nuovo anno, nuova tassa su gioco e lotteria

Aggiornamento al primo semestre 2012: La nuova tassa sulla sfortuna non ha influito negativamente sulla raccolta.

All'inizio del 2012 in quest'articolo abbiamo parlato della tassa introdotta dal governo che imponeva un prelievo del 6% sulle vincite.

Vediamo con i dati del primo semestre 2012 se ha influito o meno sulla raccolta proveniente dai giochi online

Dati gioco primo semestre 2012

A giugno 2012, secondo i dati raccolti da AAMS, si sono raccolti 44 miliardi e 293 milioni di euro. C'é stato un incremento rispetto al 2011 di circa il 23,7%.
Quindi al contrario delle aspettative che prospettavano un decremento o nello scenario più positivo una stagnazione il 2012 si sta rivelando un'ottima annata, grazie anche alla nuova tassa.

Se analizziamo però la spesa dei giocatori, a giugno é pari a circa 9 miliardi di euro in calo dello 0.7%. Questo dato può essere imputato alla crisi ma bisogna aspettare la fine dell'anno per avere maggiori informazioni e spiegazioni.


Vi proponiamo questo video con un'interessante analisi del mercato italiano dei giochi nel primo semestre 2012.

Buon anno a tutti!!

Dopo una meritata pausa festiva torniamo ad occuparci della nostra condivisa passione: scommesse e gioco. E lo facciamo riportando una notizia apparsa su La Repubblica di questa mattina nella rubrica “Bonsai”.

Il nuovo governo italiano di Monti ha infatti varato una nuova tassa già ribattezzata dal giornalista S. Messina Tassa sulla Sfortuna per un prelievo del 6 % sulle vincite a giochi e lotteria (tutti i tipi di gioco) superiori a 500€ a partire dal  1 Gennaio 2012.

Giocheremo di meno nel 2012?

Sembra giusto quindi che in un periodo di crisi senza precedenti tutti debbano dare il loro contributo, anche noi giocatori! In pratica chiunque riscuota dal primo giorno del nuovo anno una vincita si vedrà decurtata la somma spettante del 6% automaticamente. Fonti ufficiali prevedono un incasso per lo Stato maggiorato di 1 miliardo di euro nel solo anno 2012.

Già sorgono i primi dubbi: in questo modo noi italiani, da sempre grandi giocatori, giocheremo di meno? Lo dirà il tempo anche se sono in molti tra gli analisti a scommettere di no (la tassa così pensata infatti riguarda solo il 5% delle vincinte e non modificherà sostanzialmente il panorama nazionale di gioco.

Dati gioco 2011

Nel frattempo i primi dati sul gioco d'azzardo italiano per l'anno 2011. Tra lotteria, giochi al casino, poker e scommesse ci siam giocati circa 1200 euro a testa!!

Una cifra impressionante che dimostra quanto il Bel Paese sia innamorato del gioco. In media ogni cittadino é pronto ad investire un intero stipendio in gioco. Ecco cosa scrive GQ Italia a riguardo.

Infine, per maggiori informazioni circa il gioco del Poker online e le sue promozioni si legga Consigli per selezionare e ottenere i migliori bonus in circolazione nel poker online.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Scrivi un commento

0
Share
Share Tweet Share

Giocare può causare dipendenza patologica - É vietato il gioco ai minori di anni 18.
Ricorda di controllare le leggi in vigore nel tuo paese di residenza prima di registrarti.
Copyright Scommesse Online © 2004-2017

+18Gioca Responsabilmente

https://www.agenziadoganemonopoli.gov.it

Better Collective A/S - Indirizzo: Toldbodgade 12 - 1253 Copenhagen K - Denmark - Phone: +45 29 91 99 65