eScommesse scommesse sportive , casinò & poker online » Poker » Le basi del Poker
0 Share Share Tweet Share

Le basi del Poker

come giocare a pokerCi sono molte varianti di poker, la Telesina, il Poker all’Italiana, il Texas Hold’em, lo Stud Poker, l’Omaha, il Seven Card Stud, ma tutte queste varianti del poker sono accumunate da un unico obiettivo, vincere con la combinazione di carte con il valore più alto tra tutti gli avversari.

In genere nei casinò le carte vengono distribuite da un dealer che ha come unico compito quello di distribuire tutte le mani ( o hands se vi trovate in una partita di poker con inglesi ), ma nei tornei dove non è possibile avere un dealer di solito si fa distribuire le carte ad un giocatore che avrà davanti a se una monetina per indicare che quel giocatore è il dealer ( o mazziere in italiano ).

  1. Inizio partita di poker, il procedimento
  2. Distribuzione delle carte
  3. La prima mano
  4. La seconda mano
  5. Terza e quarta mano

Inzio partita di poker, il procedimento

I giocatori dovranno, prima che il mazziere distribuisca le carte, formare il blind ( buio ), cioè il piatto di base (che tradotto vorrà dire mettere dei soldi al centro del tavolo).

Questo comunque dipende dalla variante di poker a cui stiamo giocando, ad esempio nel Texas Hold’em si avranno due puntate obbligatorie prima che la mano abbia inizio in modo da avere sempre dei soldi da vincere ad ogni mano. Il gioco comincia quindi prima della distribuzione delle carte da poker con le due persone alla sinistra del mazziere che puntano dei soldi nel piatto, il primo giocatore alla sinistra del mazziere viene chiamato Small Blind e in genere mette nel piatto metà della puntata minima mentre il secondo viene chiamato Big Blind e mette nel piatto l’intero ammontare della puntata minima. Ora ha inizio la distribuzione delle carte.

Distribuzione delle carte

Verranno date due carte, chiamate Hole Cards, ad ogni giocatore che dopo averle viste dovrà poggiarle sul tavolo e aspettare che le cinque carte del mazziere ( Board o carte comuni ) vengano posate sul tavolo e scoperte, così da vedere chi tra i giocatori possiede la combinazione comune di maggior valore. Combinazione che si potrà ottenere con le proprie carte e il Board.

La prima mano

Nella prima mano il gioco ha inizio con il giocatore che siede alla sinistra del Grande Buio ( “Big Blind” ). Questo giocatore può prima che le carte vengano distribuite piazzare una puntata doppia di quella del Grande Buio e in questo modo diventare anche lui un Buio.

Questa tattica ( la tattica dell’Indeciso ), permette a chi la applica di poter parlare per ultimo e valutare quindi le puntate che faranno tutti gli altri giocatori. Oppure può scegliere tra: scommettere o call ( cioè fare una scommessa uguale a quella del grande buio ), rilanciare o raise ( cioè aumentare la puntata fatta dal giocatore precedente ), oppure passare la mano ( Pass ) spingendo le carte da poker in suo possesso al centro del tavolo verde dove formeranno il Muck e il giocatore verrà escluso da quella mano.

La seconda mano

Terminata la prima mano il dealer toglierà la prima carta dal mazzo di poker ( burning o bruciare una carta ) e la metterà nel Muck. Nella seconda mano ( secondo giro ) il gioco ha inizio con il giocatore alla sinistra del dealer. Ogni giocatore potrà decidere se puntare, lanciare o rilanciare e potrà inoltre decidere di non puntare e aspettare il prossimo turno dicendo Cip a meno che la puntata non sia stata già fatta. In tal caso il giocatore avrà due possibilità: coprire la posta ( cioè mettere la stessa somma nel piatto ) oppure rilanciare. Se nessuna di queste due opzioni verranno scelte allora dovrà passare la mano e mettere le sue carte nel Muck.

Terza e quarta mano

Terminato anche questo giro un’altra carta verrà bruciata dal mazzo e inizierà il terzo giro, poi il quarto con un’ulteriore carta ( chiamata River ) bruciata dal mazzo del dealer con in più un’altra carta comune aggiunta alle altre che all’inizio della partita erano state disposte sul tavolo. Dopo il quarto giro c’è lo ShowDown dove il giocatore della partita di Texas Hold’em poker che ha la puntata più alta mostra le proprie carte, a seguire anche gli altri giocatori che hanno visto la sua puntata ( cioè rilanciato la stessa somma ) possono scoprire le carte. Chi ha la combinazione più alta vincerà tutto il piatto.


Le fasi di gioco spiegate da Caressa.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (2 votes cast)
Le basi del Poker, 5.0 out of 5 based on 2 ratings

Scrivi un commento

0
Share
Share Tweet Share

Giocare può causare dipendenza patologica - É vietato il gioco ai minori di anni 18.
Ricorda di controllare le leggi in vigore nel tuo paese di residenza prima di registrarti.
Copyright Scommesse Online © 2004-2017